Posts Tagged“mamma”

La mia esperienza tra Asilo Nido e Scuola Materna

Noi madri del nuovo millennio rientriamo in una generazione che difficilmente ha frequentato l’asilo nido. O meglio, tante di noi ci sono andate, ma le nostre mamme spesso erano più libere di noi e il nido, in generale, non veniva visto di buon occhio. Così venivamo iscritti giusto al primo anno di asilo, che oggi chiamiamo scuola materna. Appartengo a quella schiera di donne che, prima di diventare madri, erano certe che all’asilo nido non avrebbero mai mandato i propri figli. Così, quando sono arrivate Giulia e Vittoria, mi sono solo preoccupata di cercare aiuto come potevo, pensando che per…

TONDOMONDO, negozio e di giochi e comunità!

Definirlo un negozio di giocattoli, di vestiti o più in generale di articoli per mamme e bambini sarebbe davvero riduttivo! Ho da poco iscritto le mie figlie non lontano dalla strada in cui si trova TONDOMONDO. Una, due, tre mattine di seguito sono passata davanti alle sue coloratissime vetrine, sempre più incuriosita. “Appena ho 5 minuti, faccio un salto!”, mi sono detta. E così è stato. Attratta dai tanti giochi che si intravedono da fuori e dall’aver individuato degli articoli del marchio Moulin Roty, sono entrata e ho scoperto un mondo incantato! Quanti libri, mi sono fermata a sfogliarli: c’era quello per fare…

I biberon Tommee Tippee semplificano la vita. Anche in vacanza!

Tommee Tippee® è, dal 1965, l’azienda numero uno in UK, leader nel settore dei prodotti per la prima infanzia, oltre che un brand pluri-premiato per innovazione, design, qualità e performance dei prodotti. Gli anni di esperienza maturati in contesti internazionali, oltre che una continua ricerca dell’innovazione, fanno sì che Tommee Tippee proponga prodotti moderni in grado di aiutare concretamente i genitori nel delicato compito di crescere i figli. Una grande attenzione è posta alla sicurezza e affidabilità dei prodotti senza rinunciare alla cura dei dettagli e alle tendenze moda. Tommee Tipee è ormai una garanzia per noi mamme, ed offre un vasto assortimento…

#MAMMAGEMELLANCH’IO – Sophie, 42 anni con Giulio 12 anni, Alice ed Emile, 4 anni

Eccoci questa settimana con Sophie, Mamma Gemella esperta, organizzata e pronta a condividere con noi molti consigli utili! Godetevela! 1.Come hai reagito quando hai scoperto di aspettare dei gemelli? In realtà sono andata alla prima ecografia da sola perché avevo già avuto un bambino e sapevo che la prima eco non fa vedere granché, per cui pensavo che sarebbe stata un controlli di routine. Non potevo certo immaginare che scherzando con la ginecologa dicendole “mi dica se sono 2, eh!” lei mi avrebbe risposto “si signora, sono 2!”, per qualche secondo ero convinta che mi stesse prendendo in giro! 2.I…

#COMELIVESTO – W la mamma (BLOGGER)!

Inizio parlandovi di Bianca Balti che sfila in passerella con il pancione per raccontarvi la scoperta che ho fatto questa settimana. Non so se vi è capitato di vederla ma aveva un vestito rosa fasciante ed era radiosa (esagero?!). Il collegamento che da questa foto della Balti porta al blog di cui vi voglio parlare è ardito ma pensavo: “L’essere mamma sta diventando una cosa cool?!” Naaaa, non esageriamo:-) o forse sì! Sono sicuramente sempre di più le mamme che si rendono visibili, che mostrano il loro esserlo e che hanno voglia di raccontarlo, noi tre Mammegemelle ne siamo un ottimo esempio! Ci…

#MAMMAGEMELLANCH’IO – Valentina, 37 anni, con Riccardo e Giulia, 19 mesi

Prendersi cura di due gemellini appena nati senza alcun aiuto esterno non è semplice, ma a quanto pare fattibile. Ce lo racconta Valentina, mamma di Riccardo e Giulia, avvocato di professione, innamorata degli animali e con una passione, quella per fiori e cake design, che si augura possa diventare presto un lavoro, grazie al suo blog appena nato! Ecco le sue risposte alla nostra intervista! 1. Come hai reagito quando hai scoperto di aspettare dei gemelli? Sono rimasta in silenzio circa 10 secondi davanti all’immagine dei piccoli, mio marito pure, tanto che la dottoressa ci ha chiesto se eravamo contenti.…

The first PRESS DAY da #MAMMEGEMELLE :D

E bene, due giorni fa mi sono trovata per la prima volta dall’altra parte della barricata. Dopo anni trascorsi nel mondo della comunicazione, tra ufficio stampa e organizzazione di eventi, stesura di comunicati stampa, invio di inviti, recall e accoglienza dei giornalisti, tante e tante volte ho sognato di essere IO invitata, accolta, assistita. Ieri è successo e Cybex lo ha fatto in modo impeccabile. Varcata la soglia di Corso Colombo 15 c/o lo Spazio Fondazione Maimeri, siamo state improvvisamente catapultate nel meraviglioso mondo dei passeggini e seggiolini da auto. Meraviglioso, si. Tra colori brillanti e linee pulite e di design. Come MammeGemelle non potevamo…

Piccoli danni crescono

Con le mie figlie non mi viene da dire altro, se non “piccoli DANNI crescono“. Credo che i figli rientrino nelle mille questioni karmiche che la vita di tanto in tanto ti mette di fronte. Del tipo che se sei stato un angelo da bambino con grandi probabilità da adulto avrai la fortuna di avere a tua volta bambini normali ed equilibrati, che sanno restare composti, mettono via i puzzle nella loro scatola dopo averci giocato, ascoltano i “no” che vengono dati, eccetera. Da piccola mi chiamavano Moulinex. Come il frullatore. Come il mixer. Come la centrifuga. Credo che la mela…

Bi-passeggino, ovvero passeggino doppio

La storia del come siamo arrivati al bi-passeggino Baby Jogger- City Select Double è semplice. Passaparola. E siccome il pallino per una mamma di gemelli diventa la comodità nei trasferimenti e l’agilità di movimento (possibilmente da sola) la soluzione in fila mi sembrava la migliore. Avendo vissuto per i primi 9 mesi al quinto piano di un palazzo con micro ascensore non avevo scelta. Non avrei mai trovato un passeggino richiudibile o dalle dimensioni ridotte. Ho invidiato molto la mamma del terzo piano che senza il minimo sforzo infilava l’ovetto nell’ ascensore mentre io nell’ ordine: carico bimbi ovetto – metto…

Non ti sto dicendo che sarà facile, ma che ne varrà la pena

“Non ti sto dicendo che sarà facile, ma che ne varrà la pena“, il titolo di questo post, l’ho copiato testualmente dalla scritta che riportava la maglietta regalatami dalla una delle mie più care amiche durante i giorni immediatamente successivi alla nascita delle mie bambine. Mi sembra più che adatto a rappresentare la mia storia, dalla A alla Z. Era dai tempi dell’università che ci fantasticavo su: “se avrò dei figli avrò sicuro due gemelle”, dicevo sempre. Cosa tutto sommato surreale per una che come me, fino a un momento particolare della mia vita, ho avuto un istinto materno pari…

error: