Posts Tagged“allattamento artificiale”

#MAMMAGEMELLANCH’IO – Alice, 37 anni, con Emile e Lucio, 7 mesi

Chi non è mai stato da Erba Brusca, lungo il Naviglio Pavese a Milano? Un luogo magico, un orto milanese in cui assaporare, oltre che ottimo cibo, un’atmosfera familiare e internazionale. Dietro al successo del ristorante ci sono ore di lavoro e c’è  lei, Alice, bi-mamma da 7 mesi dei piccoli Emile e Lucio e chef stacanovista che oggi ci racconta la sua storia. 1. Come hai reagito quando hai scoperto di aspettare dei gemelli? Ho pianto per 4 giorni!  Era già una grande sorpresa scoprire di essere incinta….quando poi mi hanno detto che erano due non riuscivo neanche ad immaginare come uscire…

#MAMMAGEMELLANCH’IO – Valentina, 37 anni, con Riccardo e Giulia, 19 mesi

Prendersi cura di due gemellini appena nati senza alcun aiuto esterno non è semplice, ma a quanto pare fattibile. Ce lo racconta Valentina, mamma di Riccardo e Giulia, avvocato di professione, innamorata degli animali e con una passione, quella per fiori e cake design, che si augura possa diventare presto un lavoro, grazie al suo blog appena nato! Ecco le sue risposte alla nostra intervista! 1. Come hai reagito quando hai scoperto di aspettare dei gemelli? Sono rimasta in silenzio circa 10 secondi davanti all’immagine dei piccoli, mio marito pure, tanto che la dottoressa ci ha chiesto se eravamo contenti.…

#MAMMAGEMELLANCH’IO – Loredana, 36 anni, con Giulia e Niccolò, 20 mesi

1. Come hai reagito quando hai scoperto di aspettare dei gemelli? Che dire, quando ho scoperto che erano gemelli ero felicissima anche perchè in cuor mio ci speravo, li ho sempre desiderati! 2. I tuoi bambini sono gemelli omozigoti o eterozigoti? A che settimana sono nati? Sono nati alla 36+6 con un parto cesareo, Giulia era podalica. 3. Come è stata e come hai vissuto la tua gravidanza? La gravidanza l’ho vissuta con un pò di paranoie, sempre con la paura che potesse succedere qualcosa.Sono stata a casa in maternità a rischio quasi da subito e ho ripreso a lavorare…

#MAMMAGEMELLANCH’IO – Alessia, 40 anni, con Tommaso e Lorenzo, 3 anni

Questa settimana ha risposto alle nostre domande Alessia che ha un blog MoltiplicatoMamma, anche lei alle prese con la vita da bi-mamma!  1. Appartieni a quella categoria di donne che ha scelto di essere altro oltre a essere mamma. La tua carriera ma anche il tuo blog. Come gestisci la tua quotidianità? In apnea. Mi sembra sempre di fare salti mortali ma in realtà poi penso alle mamme di tre o più gemelli e mi rassegno alla consapevolezza di non avere alcun diritto di lamentarmi o di considerarmi dotata di superpoteri. Anche perché, se li avessi, la sera non crollerei…

Allattamento…ARTIFICIALE

Non ho mai allattato le ragazze, rientro in quella categoria di donne che ha scelto di non farlo. E non per tutte le cavolate del seno che si rovina o tutte le strane teorie in merito. Non mi spaventava troppo tutto quello che sapevo mi sarei sentita dire in merito dalle persone e, come sempre, ho scelto di fare solo e soltanto di testa mia. Non sentivo particolare desiderio di farlo, arrivavo da mesi estremamente complicati a livello emotivo, sapevo che le bambine sarebbero passate dalla terapia intensiva, avevo deciso di voler essere aiutata sin da subito da marito, nonni e amici, il…

Il linguaggio segreto del LATTE

È arrivato il momento di parlare di latte ed allattamento, materia varia, vasta e delicata. Non nascondo che i miei pensieri fissi in gravidanza erano nell’ordine: il parto, l’allattamento e la nanna. E fin qui credo di essere in buona compagnia 🙂 Durante la gravidanza non lessi molti libri sull’argomento, mi segnai però alcune frasi del libro “Il linguaggio segreto dei neonati” (che in molti odieranno perché superficiale o inutile ma è comunque ben scritto) in particolare questa : ”Il punto è che possiamo scegliere. Ci sono buoni motivi per optare per l’allattamento artificiale così come per quello naturale, dipende dalle persone;…

MammeGemelle

Sono trascorsi diversi mesi da quando ci siamo incontrate e da quando, in una serata primaverile, abbiamo avuto l’idea di unire le forze e di provare a costruire MammeGemelle. Mamme perché obiettivamente lo siamo, Gemelle perché oltre ad aver vissuto una doppia gravidanza simultanea, la particolare condizione che viviamo ci permette di crescere ogni giorno insieme condividendo gioie e dolori. Così, finalmente, eccoci a concretizzare un’idea e un sogno, unite dal nostro denominatore comune e in linea con i nostri personali vissuti, per permettervi di attingere ad un metaforico baule pieno di cose, anche alla luce delle tante richieste di consigli e di aiuto ricevute…

error: