#COMELIVESTO

Prima di diventare mamme la domanda era: “cosa mi metto?” Ora, a quella domanda, avete aggiunto: “cosa gli metto???’’ Nasce la rubrica  #comelivesto pensata per voi (e per loro). Lo stile di @Giulia al servizio di #mammegemelle, sempre in cerca di idee creative di ogni genere e prezzo. Enjoy!   Piccola guida pensata per le feste, qualche consiglio per trovare ispirazione! Riquadri : total look zara 1 Stella Mccartney kids maglione bimbo 2 Bonpoit pantalone bimbo/a 3 Petit Bateau bimbo  cardigan bimbo 4 H&M body bimbo 5 Petit Bateau maglione bimbo/a 6  H&M cerchietto renna 7  H&M scarpine bimba 8  Jcrew Kids vestito bimba 9  Chicco gonna bimba  

The first PRESS DAY da #MAMMEGEMELLE :D

E bene, due giorni fa mi sono trovata per la prima volta dall’altra parte della barricata. Dopo anni trascorsi nel mondo della comunicazione, tra ufficio stampa e organizzazione di eventi, stesura di comunicati stampa, invio di inviti, recall e accoglienza dei giornalisti, tante e tante volte ho sognato di essere IO invitata, accolta, assistita. Ieri è successo e Cybex lo ha fatto in modo impeccabile. Varcata la soglia di Corso Colombo 15 c/o lo Spazio Fondazione Maimeri, siamo state improvvisamente catapultate nel meraviglioso mondo dei passeggini e seggiolini da auto. Meraviglioso, si. Tra colori brillanti e linee pulite e di design. Come MammeGemelle non potevamo…

TOP FIVE

Probabilmente se avessi incontrato una mamma di gemelli, prima di diventarlo, avrei detto le stesse cose e credo che questa mi avrebbe presa a sberle. Detto questo vorrei condividere con voi le battute e le domande più frequenti che mi capita di ricevere, spesso per strada da sconosciuti e insieme farci una risata! In un primo momento ero parecchio infastidita perchè poco abituata ad essere continuamente sotto osservazione (Milano è la capitale dell’anonimato). Ho dovuto presto ricredermi e ho deciso di sentirmi, provateci aiuta molto, un po’ come la famiglia Jolie-Pitt! 😉 La mia top five: Accadeva durante i primi…

Evviva lo svezzamento!

Lo svezzamento ha rappresentato per me l’uscita dal tunnel. Giuro, l’ho atteso con tutta me stessa per tutti i mesi iniziali e, quando è arrivato, mi ha cambiato inevitabilmente l’esistenza! Devo fare una premessa sul quando: se avete avuto anche voi figli nati prematuramente, sotto un determinato peso, saprete di avere diritto a dei periodici follow-up gratuiti per un tot di anni da parte della struttura ospedaliera. Nel mio caso solo una delle due bambine avrebbe diritto a questo tipo di controllo, perché nata più piccola dell’altra (150 gr circa). Per questo motivo, con il tempo, ho lentamente abbandonato i follow-up.…

Svezzamento, questo sconosciuto.

Quinto mese. Ormai i bimbi sono passati ai quattro pasti giornalieri, dormono tutta la notte, sei un drago a preparare il biberon, tutto sembra quadrare… Credevi di goderti la pacchia ?!?! Invece no!! Durante l’ultima visita la pediatra mi lascia una fotocopia e mi dice: PRONTA PER LO SVEZZAMENTO??? EHM.. ma devo iniziare ORA?! Più o meno questo fu il quadro che mi si presentò a ridosso del fatidico quinto mese. Per decifrare il foglio della pediatra ci sono voluti giorni, senza l’aiuto di alcune amiche già figliate sarei andata avanti a latte per tutta la vita! Dopo aver chiesto…

Allattamento e svezzamento, in una parola ISTINTO.

Sono e sarò sempre sensibile all’istinto. Non voglio dire che suggerimenti o indicazioni non vadano ascoltati e in linea di massima seguiti, ovvio, ma, per intenderci, non sono quel genere di donna che va dalla pediatra con la lista di domande da fare e prende appunti, ecco. Ho gestito la fase di allattamento dei piccoli in maniera abbastanza serena, senza impormi nulla e senza precludermi la possibilità di intraprendere questa o quella strada, a seconda di come le cose si sarebbero messe. Sin dall’inizio non sono stata esattamente quella che si definirebbe una macchina produci latte. Ne avevo il giusto, per uno…

Allattamento…ARTIFICIALE

Non ho mai allattato le ragazze, rientro in quella categoria di donne che ha scelto di non farlo. E non per tutte le cavolate del seno che si rovina o tutte le strane teorie in merito. Non mi spaventava troppo tutto quello che sapevo mi sarei sentita dire in merito dalle persone e, come sempre, ho scelto di fare solo e soltanto di testa mia. Non sentivo particolare desiderio di farlo, arrivavo da mesi estremamente complicati a livello emotivo, sapevo che le bambine sarebbero passate dalla terapia intensiva, avevo deciso di voler essere aiutata sin da subito da marito, nonni e amici, il…

Il linguaggio segreto del LATTE

È arrivato il momento di parlare di latte ed allattamento, materia varia, vasta e delicata. Non nascondo che i miei pensieri fissi in gravidanza erano nell’ordine: il parto, l’allattamento e la nanna. E fin qui credo di essere in buona compagnia 🙂 Durante la gravidanza non lessi molti libri sull’argomento, mi segnai però alcune frasi del libro “Il linguaggio segreto dei neonati” (che in molti odieranno perché superficiale o inutile ma è comunque ben scritto) in particolare questa : ”Il punto è che possiamo scegliere. Ci sono buoni motivi per optare per l’allattamento artificiale così come per quello naturale, dipende dalle persone;…

Le ‘quasi tragedie’ quotidiane e l’arte di essere bi-genitori

Una volta che si diventa genitori, peggio se bi-genitori, si e’ destinati a inanellare giornalmente una serie infinita di ‘quasi tragedie’. I gemelli hanno la capacità di arrampicarsi ovunque, fiutare il pericolo o fare danni nello stesso momento e questo fa si che tu debba valutare in tempo zero quale dei due si trova nella situazione peggiore e intervenire, salvando il gemello1 e sperando il gemello2 sia in grado di uscirne indenne. Oppure recuperando l’oggetto X dalle mani del gemello1 perché, da una prima occhiata veloce, l’oggetto Y nelle mani del gemello2 sembra più sacrificabile. Sono scelte difficili quando: uno e’ in piedi…

NON L’AVREI MAI DETTO

Cerchiamo sempre un perché alle cose, cerchiamo sempre di darci delle spiegazioni, ad esempio mi sono sempre detta, in linea teorica, con due bambini mai farò, mai dirò, mai cederò… eccomi qui a raccontare che forse ho ceduto e chi mai lo avrebbe detto che anche io (in ordine sparso)… Rimasta incinta e dopo la nascita dei bimbi ho detto addio alla mia bici o per essere più precisi non posso portarli entrambi perciò invidio molto quelle mamme che se li portano sempre dietro in bicicletta possibilmente in primavera con il sole e un venticello tiepido in faccia  Ci siamo…

error: