Browsing CategoryTRAVEL

VENEZIA Family-Friendly: con MACACO TOUR, laboratori, itinerari e giochi di cultura per bambini

Macaco Tour ci ha permesso di scoprire una Venezia inedita, che difficilmente avremmo potuto conoscere attraverso le sole guide turistiche. Sono felice di aver conosciuto questa realtà, che crea attività ad hoc, itinerari, giochi, laboratori per la didattica di mostre ed ha anche un programma per le scuole, per permettere ai bambini di scoprire Venezia e di tornare a casa con tante risposte e informazioni in più sulla città appena visitata. Quando si dice: imparare divertendosi!  Proprio recentemente siamo stati a Venezia. Il fatto di averla vista, ormai 10 anni fa e in pieno inverno, ci aveva fatto venire una…

IL SOLE DEI TROPICI? CON HELIOCARE NIENTE PAURA!

Oggi, mentre andavamo a scuola, Giulia e Vittoria mi hanno chiesto a più riprese perché mai dovessero vivere a Milano, anziché a Santo Domingo. Ho risposto loro che mi faccio la stessa identica domanda ogni mattina! D’altronde io ai Caraibi ci sono nata e cresciuta, che cosa ci faccio in questa fredda e piovosa città non l’ho ancora capito. Al mare si sta proprio bene e, da quanto ho potuto vedere, anche Giulia e Vittoria lo amano quanto me. Le mie figlie, pur possedendo il medesimo DNA, sonocaratterialmente l’una l’opposto dell’altra. Giulia trascorrerebbe, come il padre, intere giornate in acqua.…

Giocare a farsi belle e a visitare gli animali con i set in legno Dal Negro: i giochi di una volta, perfetti per i bambini di oggi!

Che fascino hanno i giochi in legno! Li ho sempre trovati bellissimi. I gusti delle mie figlie, in verità, spaziano dalla bambola dell’ultimo film d’animazione visto al cinema ai giochi in legno, da quelli d’ingegno a quelli di società. Non sono una di quelle mamme fissate con una tipologia di gioco in particolare, mi piace che a scegliere siano loro e renderle felici rende felice me. Ciò nonostante, quando posso, cerco almeno di orientare le loro scelte verso giochi “intelligenti”, che possano aiutarle a sviluppare la loro creatività. Insomma, lo sappiamo, per i bimbi basta che i giochi siano belli…

Breve viaggio nella città di Pippi! A voi, Stoccolma!

Viaggiare è tra le cose più belle e adrenaliniche al mondo, farlo con i figli, per me, non ha eguali. E così, dopo aver visto insieme NY (avevano 1 anno..) e Berlino (2 anni), è stata la volta di Stoccolma (3 anni e 5 mesi). Devo dire che, per quanto sia una grande sostenitrice dei “viaggi a ogni età”, i 3 anni e mezzo sono decisamente un momento ideale per iniziare a godersi davvero l’avventura. Dal momento dell’aereo in poi, è tutta felicità allo stato puro (per loro, io odio volare e con loro devo fare finta di essere tranquilla…).…

Italy for Kids: orientarsi? Un gioco da ragazzi!

Negli anni mi sono convinta che visitare una città aiutandosi con una mappa faccia scattare in noi una sorta di magia: strade, palazzi, monumenti, ristoranti, negozi diventano “nostri”. La memoria si attiva e ci rendiamo conto di essere in grado di muoverci con disinvoltura tra vie mai viste prima, come se anche quella città inizialmente sconosciuta fosse diventata un po’ casa nostra. Tutta questione di punti di riferimento e di visualizzazione. Forse è per questo che, nell’epoca in cui esistono delle App per tutto, mi sono subito entusiasmata scoprendo le mappe cartacee “Italy for Kids”. Milano, Roma, Genova, Torino, Firenze…

La valigia per i piccoli raggi di sole: prima di tutto la protezione solare MomMe!

E’ arrivato Luglio. Finalmente. Dopo un inizio un po’ zoppicante, dopo una serie di stress ancora da smaltire, forse si avvicina per tutte e tre il giorno delle meritate vacanze. Credo di non aver desiderato MAI le vacanze come quest’anno. Giuro. Valigia “estate 2016”. Cosa è cambiato e cosa è rimasto rispetto agli anni scorsi? Personalmente non ho mai amato tanto fare la valigia come quest’estate. Sarà che sono diventata più menefreghista (o semplicemente più stanca e arresa?), sarà che alla fine crescendo (loro e noi) le esigenze cambiano, però, rispetto anche solo a un paio di anni fa, quella della…

PETIT FERNAND A SPASSO CON NOI!

L’organizzazione si sa per noi genitori di gemelli è fondamentale, c’è chi la cerca e non la trova, c’è chi la usa per sopravvivere alla routine o chi decide che non ne può fare a meno. Petit Fernand è sicuramente un nostro alleato, abbiamo infatti parlato qualche tempo fa sul blog delle furbissime etichette personalizzabili e termoadesive per vestiti, indispensabili se pensiamo a tutti i bavaglini sacchetti, asciugamani e lenzuola che ci serviranno per la scuola. Questa volta abbiamo provato  la borraccia termica  e la lunch  box, due accessori utili sia nel quotidiano (come ad esempio durante le passeggiate o pranzi fuori)…

SEMIPERDO… FAMMI RITROVARE!

In questi giorni, in piena Design Week, abbiamo avuto l’occasione di conoscere in anteprima la nuovissima versione di Semiperdo, sistema che rintraccia bimbi e animali in caso di smarrimento. A quanti di voi sarà capitato di pensare, con terrore, anche per pochi secondi, al rischio di perdere il vostro bambino o il vostro animale domestico? In vacanza mi sono ritrovata spesso di fronte a scene drammatiche di mamme e papà in preda al panico, alla ricerca del proprio bimbo, perso di vista per pochi secondi, in un momento di umana distrazione. Succede in piscina, in spiaggia, nei parchi, ma anche nei centri…

Giocare e imparare con Happy Tab di Chicco

Che bello poter contare sugli Happy Tab di Chicco! Li abbiamo provati e ce ne siamo innamorate! I nostri 6 bambini sono uno più felice dell’altro e questo significa che questi tablet, visto che tra tutte facciamo 3 femmine e 3 maschi, soddisfano realmente le esigenze di bimbe e bimbi allo stesso modo. Era ora, grazie a questi tablet ho ripreso pieno possesso del mio cellulare e non devo continuare a prestarlo alle bambine perché giochino con una delle tante app scaricate ad hoc per il loro divertimento. In viaggio poi sono una pacchia, li carichiamo per bene in modo da…

Perché non smettere mai di viaggiare (anche con bimbi piccoli!)

Sono da sempre una grande sostenitrice del viaggio. Si viaggia per scoprire, per calarsi in realtà differenti dalla tua, perché niente fa più ‘vacanza’ di salire su un traghetto, un aereo, un treno diretti verso una destinazione sconosciuta, ancora da scoprire. Non ho cambiato idea con l’arrivo dei bimbi anzi, se possibile, l’ho rafforzata, a dispetto di quanti mi danno (o hanno dato) dell’egoista. A 1 anno Petra e Orlando erano a NY con mamma e papà a festeggiare il loro 1° compleanno (e il 40esimo del loro papà). A 1 anno e mezzo erano a Berlino a congelare per…

error: