Due mamme, due bimbi, un pianerottolo e un cambio di vita…Piccole Sorprese!

Ci sono idee che nascono in un garage, altre vengono pensate sul pianerottolo di casa.

Martina e Veronica quando pensano a Piccole Sorprese sono, casualmente, mamme di due bimbi quasi coetanei, inquiline di uno stesso condominio, frequentatrici di uno stesso pianerottolo e, entrambe, in una fase di cambiamento professionale. Sono questi i momenti (e gli elementi) che danno vita ai migliori progetti.

Così è nato Piccole Sorprese che, di fatto, è una sorta di smartbox intelligente pensata per i più piccoli. Un’alternativa ai soliti giochi che, il più delle volte, finiscono nelle cantine o stipati nella cassapanca della cameretta. Un’idea regalo originale pensata per i bambini da 0 a 10 anni, una scatola di emozioni (sono 5, 4 divise per età e 1 dedicata alle occasioni speciali) pensata per i più piccini.

Fatte le dovute premesse, vi parliamo di Piccole Sorprese in questo momento perché stiamo tutti per entrare nel turbinio di battesimi, comunioni e nascite…vi immaginiamo, come noi, a scervellarvi su cosa regalare, quanto spendere, come stupire. Ecco, Piccole Sorprese è questo, una miriade di attività (oltre 200) tra cui scegliere (selezionate accuratamente da Martina e Veronica): laboratori creativi, corsi sportivi, percorsi culturali, attività all’aria aperta, da vivere e condividere. In una parola, Piccole Sorprese è quello che si può definire il regalo perfetto: condivisione, esperienze, cultura innovativa e tempo di qualità insieme.

Ideale anche per noi mammegemelle: l’unicità del cofanetto ti permette di portare entrambe i bimbi a fare esperienze speciali, che possono essere la medesima o anche due differenti se si vuole dedicare un momento unico a ciascuno di loro.

Come funziona? Basta semplicemente acquistare tra le fasce d’età proposte: Nascita (0‐1 anno), Mini (1‐3 anni), Midi (4‐6 anni), Maxi (7‐10 anni), Occasioni Speciali (0‐10 anni); scegliere l’esperienza che piace di più sfogliando il ‘Libretto dei Desideri’ o consultando sul sito tutte le attività; prenotare contattando la struttura preferita e comunicando di essere in possesso del Buono Regalo Piccole Sorprese; Vivere, Condividere e Imparare un’attività nuova, originale e divertente, un momento da ricordare.

Ed ecco, infine, dove trovare Piccole Sorprese http://www.piccolesorprese.com/punti-vendita

Ultima chicca, doverosa. Regalare Piccole Sorprese significa contribuire anche a regalare un’esperienza giocosa, allegra e creativa ai bambini in ospedale: il Dottor Sogni come amico speciale.  Piccole Sorprese sostiene, infatti, attraverso le proprie vendite, Fondazione Theodora Onlus, la cui missione è portare momenti di gioco, ascolto e sorriso a oltre 35.000 bambini ricoverati in ospedale ogni anno, con le visite speciali dei suoi Dottor Sogni, artisti professionisti, assunti e specificamente formati per operare in ambito ospedaliero pediatrico. “Siamo felici di collaborare con Piccole Sorprese, la cui attenzione e cura nella scelta delle proposte offerte è la medesima cura e attenzione che i nostri Dottor Sogni dedicano ai bambini in ospedale, con l’obiettivo comune di regalare esperienze giocose a tutti i bambini” conferma Emanuela Basso Petrino, Direttore Generale di Fondazione Theodora Onlus.

Ora la palla è nelle vostre mani, scegliete quello che fa al caso vostro!

error: