Facciamo la valigia!

Da quando ci sono Giulia e Vittoria il momento della valigia si è trasformato in uno dei più temuti dell’anno. Se poi si tratta di dover preparare quella per il periodo invernale ancora di più, per il fatto di dover portare con noi capi pesanti ed ingombranti. Noi mamme siamo sempre terrorizzate che i nostri figli prendano freddo e dal fatto di trovarci a 1700 metri in un rifugio senza nessun negozio per bambini all’orizzonte. Se poi avremo preso in affitto un appartamento senza lavatrice le cose si complicano ulteriormente. Così, inevitabilmente, ci accorgeremo come sempre a fine vacanza di aver preso molta più roba di quella necessaria. Sono sicura che sarete più brave di me, in ogni caso oggi vi descriverò il contenuto della valigia delle mie ragazze per una settimana di montagna. Immagino che tra un paio di anni, quando inizieranno a sciare, le cose da portare moltiplicheranno, quindi mentre assemblo pile di body e magliette, mi dico che, tutto sommato, quest’anno mi sta ancora andando bene.
Pur non essendoci la lavatrice comprerò come sempre in loco un sapone per il bucato a mano per poter lavare velocemente almeno i loro body, qualora dovessi averne bisogno. In ogni caso cercherò di portarmi qualcosina in piú come sempre. Vediamo…saranno 8 giorni e 7 notti.

Partiamo con l’intimo: calcolando 1 body a testa al giorno sarebbero 8 body a bambina, quindi 16 body. Per stare larga ne prenderò direttamente 20 e tutti a manica lunga. Di questi 20 ne prenderò una parte con il colletto, da indossare sotto gli smanicati ed una parte girocollo. Tre pigiamini a testa dovrebbero essere sufficienti. Magari due in cotone e uno in ciniglia per ciascuna, già che non sappiamo quanto sarà riscaldata la casa. Per sicurezza mi porterò comunque anche 5/6 paia di leggins e qualche maglietta a manica lunga per la notte, qualora non dovessero bastare. E un sacco nanna per ciascuna, nel caso facesse freddo. Inoltre, visto che andremo al freddo, un completino intimo termico ciascuna.

Poi direi 10/12 paia di collant (prevalentemente pesanti) e 8 paia di calzini antiscivolo per stare in casa, 6 paia di pantaloni (jeans e in velluto a costine), 8 golfini caldi ed un paio di felpine per stare in casa.

Magliette e polo a manica corta e lunga a non finire, direi di considerarne una al giorno a bimba più qualcuna di scorta quindi circa 20/22, in modo da poterle rivestire anche dopo il bagnetto serale, qualora si dovesse uscire. Di scarpine per ciascuna porterò un paio di stivaletti da pioggia, uno di stivaletti con il pelo per le giornate più asciutte e uno di doposci. Questi ultimi li compro ogni anno da Decathlon perchè oltre ad essere molto economici, sono super utili e proteggono benissimo i piedini dal freddo e dall’acqua.

Un paio di vestitini per la sera di capodanno (uno per ognuna) con camicina, golf scalda-cuore e collant abbinati.

Quanto all’abbigliamento da neve mi sono organizzata prendendo tutto da Decathlon! Per permettere alle ragazze di rotolarsi nella neve e di potersi lanciare in discese con il bob porterò, oltre agli stivaletti già descritti, due tutone che trovo geniali perché si aprono e chiudono con una zip alla caviglia consentendo di vestirle e spogliarle velocemente quando si entra ed esce dai posti chiusi e i guantini con cerniera, caldissimi e impossibili da sfilare.

Sopra indosseranno il loro solito piumino, dato che è molto caldo e confortevole. Per finire  sciarpine e cappellini.

Un pacco di pannolini e un paio di confezioni di salviettine umidificate contando di trovare un supermercato in zona al nostro arrivo, un paio di ciucci (idem come sopra) e due biberon. Per il viaggio acqua, crackers e biscotti facili da lanciare dietro alle belve affamate non dovessimo arrivare per tempo in autogrill per i vari pasti.

Quanto al beauty: una mousse lavante corpo e capelli della Avène (linea pédiatril), del borotalco, un tronchesino per le unghie, una crema idratante ed una per il cambio del pannolino, l’irrinunciabile stick di crema idratante Mustela da tenere in borsetta, la mia fedelissima bottiglia di soluzione fisiologica con pacco di siringhe per i lavaggi nasali (che faccio mattina e sera), un eau pour la toilette rinfrescante Mustela, un pacco di garze di Connettivina per il pannolino in caso si dovessero infiammare, un termometro ed una scatola di tachipirina per ogni evenienza. E poi, immancabile, una scatola di Lego, un paio di peluche di Minni e il nostro I Pad per non impazzire!

E voi come ve la cavate con la valigia gemellare?!?

error: