TOP FIVE

Probabilmente se avessi incontrato una mamma di gemelli, prima di diventarlo, avrei detto le stesse cose e credo che questa mi avrebbe presa a sberle. Detto questo vorrei condividere con voi le battute e le domande più frequenti che mi capita di ricevere, spesso per strada da sconosciuti e insieme farci una risata! In un primo momento ero parecchio infastidita perchè poco abituata ad essere continuamente sotto osservazione (Milano è la capitale dell’anonimato). Ho dovuto presto ricredermi e ho deciso di sentirmi, provateci aiuta molto, un po’ come la famiglia Jolie-Pitt! 😉

La mia top five:

  • Accadeva durante i primi mesi quando prima ancora di chiedermi i nomi, la domanda che andava per la maggiore era “Li allatti?” Partendo dal presupposto che sono affari miei ma non li vedi che sono due?!?! Un po’ di riservatezza per favore!

 

  • Subito dopo essersi sincerati della situazione in cui versava la mia produzione di latte la seconda domanda, a scatola chiusa, era: “Maschio e femmina?” Senza nemmeno guardare i bambini che poi basta un’occhiata per capire, dalla stazza in particolare, che sono due ragazzotti.

 

  • In terza posizione troviamo un grande classico: “Oh che bellini ma sono uguali!” NO NON SONO UGUALI! Forse per te estraneo over 80 che li incontri per strada ma ti assicuro che non lo sono!

 

  • Al secondo posto c’è una domanda che prefigura infiniti scenari catastrofici: “Oddio come farete a …?!?!?!” Affermazione che spesso è accompagnata da un tono dispiaciuto e di compatimento per la nostra situazione “sfigata”. È infinito l’elenco di enormi barriere che a noi genitori di gemelli ci impediscono di vivere una vita normale!! Ah, poveri noi 🙂

 

  • Al primo posto la domanda che credo mi faranno fino al 18esimo compleanno dei miei figli: “Quando piange uno piange anche l’altro?” TENDENZIALMENTE NO ma poi se ci pensi bene è come una risata, alle volte è contagiosa e alle volte no: dipende se uno ha voglia di ridere o voglia di piangere!

 

Qual è la vostra top five?

Foto di copertina: blog.chili-tv.it

error: